5 cose che non sapevi su Princeton

5 cose che non sapevi su Princeton
Il campus dell’Università di Princeton

La Princeton University è una delle istituzioni più importanti del mondo accademico americano. L’ateneo ha sede in New Jersey, sulla costa Est degli Stati Uniti D’America, nell’omonima cittadina di Princeton. Le università della Ivy League sono sicuramente molto famose e Princeton non è da meno. Sapevi, però, che Princeton è stata capitale degli Stati Uniti D’America per circa 4 mesi? In questo articolo abbiamo raccolto alcune questa e altre curiosità sul prestigioso ateneo americano.

Il 22% degli ammessi nel 2021 è First Generation

Lo sapevi che quest’anno il 22% degli ammessi al prestigioso ateneo del New Jersey è considerato First Generation? Questi studenti sono i primi membri delle rispettive famiglie a iscriveresi a un corso di laurea. Il messaggio è chiaro: Princeton ha a cuore l’istruzione, indipendentemente dal background socio-familiare dei propri candidati.

L’83% dei laureati ha completato il percorso di studi senza debiti

In America, si sa, l’istruzione è un vero e proprio investimento, sia da parte dei privati, sia da parte delle istituzioni. Tanti atenei, così come enti governativi, rivolgono numerose risorse economiche nel mondo dell’istruzione universitaria. Princeton non è da meno, per la Classe del 2023 Princeton ha infatti contribuito in media con $56500 ad alunno. La cifra, stratosferica, copre il 100% delle tuition fees, oltre che le residential college fee. Grazie a questi sostegni economici l’83% dei recenti neolaureati hanno completato il percorso di studi senza debiti. Per il restante 17%, il debito totale al momento della laurea era di 9400$.

Vorresti entrare in una Top University? I tutor di Edusogno hanno frequentato le più prestigiose università del mondo e sono a tua disposizione per guidarti nel processo di ammissione.

Lo starting salary di un neo-laureato di Princeton è 69.800$

Nella speciale classifica QS delle “Università con salari più alti”, Princeton University si classifica seconda tra quelle della Ivy League. Difatti, un laureato princetoniano in media arriva a guadagnare $90700 l’anno prima dei 34 anni; uno stipendio alto, ma comunque inferiore rispetto allo stesso dei laureati UPenn, primi in classifica con $91800 annui. A chiudere il podio è Harvard con $81500.
Se consideriamo, invece, gli starting salary, Princeton University garantisce una media di $69.800 annui di stipendio, a front dei $69200 di Harvard e dei $82000 di Caltech. I prospetti lavorativi di un princetoniano risultano, dunque, promettenti, arrivando a raggiungere cifre esorbitanti anche in giovane età.

69 Premi Nobel sono affiliati a Princeton

Sapevi che Princeton si posizione al 10° posto nella classifica mondiale degli atenei che vantano più Nobel? Sono 69 i vincitori della prestigiosa medaglia che hanno lavorato tra i corridoi di Princeton, divisi tra Fisica (29) ed Economia (21) maggiormente. Tra questi, il famoso matematico John Nash, l’economista Paul Krugman, lo scrittore Mario Vargas Llosa ed il 28° presidente degli Stati Uniti D’America, Woodrow Wilson, famoso soprattutto per i suoi “Quattordici Punti” che hanno posto le basi dell’attuale ONU.
Anche il premio Nobel per la Fisica nel 1921, Albert Einstein era solito visitare Princeton come guest lecturer, offrendo la sua conoscenza nel settore: tuttavia, il fisico tedesco non risulta affiliato alla Princeton University, dunque non è contato.

Una bandiera di Princeton è stata sulla Luna

Nel corso dei decenni, Princeton ha marcato chiara la sua importanza come istituzione, sia nel mondo accademico, sia al di fuori. Ad esempio, Nassau Hall – ufficio principale del campus di Princeton – è stata capitale degli Stati Uniti per circa 4 mesi e 8 giorni nel 1783. Questo perché ospitava i meeting del Congresso Continentale, dove furono posate le basi dell’attuale nazione. Se poi per campus intendiamo qualsiasi luogo rivendicato da un ateneo, allora si può dire che Princeton è la prima università con una succursale lunare! Questo perché fu il comandante della missione Apollo 12, l’astronauta Conrad, alunno dell’università nella classe del 1953, a portare sul satellite la “Princeton flag” nel Novembre 1969.

 


Condividi
Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai alcuni degli articoli più interessanti relativi al mondo universitario e lavorativo
Inserendo il tuo indirizzo email accetti la nostra Privacy Policy.

Edusogno
Ultimi articoli

Dalla Calabria ad Harvard: la storia di Salvatore

Salvatore è un brillante ragazzo calabrese che a settembre inizierà il Bachelor all’Università di Harvard. Qualche settimana fa Michele -…
I test attitudinali sono richiesti in quasi tutte le facoltà universitarie

GMAT, GRE, SAT, TOLC guida completa ai test universitari

Oramai quasi tutti gli atenei all’estero e in italia richiedono qualche forma di test attitudinale per poter presentare domanda di ammiss…
Luca Parmitano, Astronauta Italiano

Come si diventa astronauta?

Ancora oggi, volare nello spazio è uno dei sogni più gettonati tra i bambini. Riuscire a realizzarlo, però, è un’impresa titanica, preclu…
Il campus dell'Università di Princeton

5 cose che non sapevi su Princeton

La Princeton University è una delle istituzioni più importanti del mondo accademico americano. L’ateneo ha sede in New Jersey, sulla cost…