Carriera nei servizi segreti: come diventare uno 007

1 commento
Carriera nei servizi segreti: come diventare uno 007
La nuova sede dei Servizi Segreti Italiani

La notte dello scorso 30 marzo, in un parcheggio nella periferia di Roma, i Carabinieri hanno arrestato un ufficiale della Marina italiana e un funzionario dell’ambasciata russa. ⁠ Si trattava di una operazione di controspionaggio coordinata dall’AISI, l’Agenzia Italiana per la Sicurezza Interna: l’ufficiale italiano stava infatti illegalmente fornendo a una spia russa informazioni segrete in cambio di 5.000€ in contanti.

Lo spionaggio è quindi un tema ancora oggi estremamente attuale e i Servizi segreti italiani sono sempre in cerca di nuovi talenti da reclutare.⁠ In questo articolo approfondiremo come sono strutturati i servizi segreti del nostro paese e come funziona il processo di selezione.

AISE ed AISI, le differenze

L’AISE, Agenzia informazioni di sicurezza esterna, sostituisce l’antico SISMI. Le sue attività sono concentrato in materia di difesa dei sicurezza nazionale sotto minacce esterne e le attività di controspionaggio e controproliferazioni fuori dai confini nazionali.

L’AISI, Agenzia informazioni di sicurezza interna, sostituisce invece l’antico SISDE. Le sue attivitò sono – al contrario dell’AISE – focalizzate sulla protezione della Repubblica da minacce interne allo stato, nonché sulla difesa dell’assetto democratico e sul controspionaggio in territorio italiano.

A coordinare i due organi, interviene il DIS, Dipartimento di Informazioni per la Sicurezza. A nominare direttore e vicedirettore di ciascuna agenzia è il Presidente del Consiglio dei Ministri, attualmente nel nome di Draghi. Le agenzie, inoltre, hanno la novità di non essere più dipendenti né dal ministero della Difesa, né dal Ministero dell’Interno.

Vorresti entrare in una Top University? I tutor di Edusogno hanno frequentato università come Oxford, Cambridge e MIT e sono specializzati nell’aiutare gli studenti a entrare nei migliori atenei del mondo.

 I requisiti e il lavoro

Il processo di selezione per i servizi segreti italiani è sicuramente fra i più competitivi, considerata l’importanza e la segretezza del ruolo. In generale, però, tutti possono provare il sogno di diventare dei 007 italiani. La candidatura, difatti, è aperta a tutti: per intenderci, sono ammessi anche i diplomati, a patto che abbiano una particolare specializzazione utile all’organizzazione. Sono richieste tutte quelle rare e particolari abilità che possono dare un profondo contributo ai servizi segreti italiani: tra le più richieste, sicuramente la profonda conoscenza in termini di cybersicurezza oppure la fluidità di lingua e traduzione contemporanea di lingue come l’arabo e il cinese.

Una volta superato con successo il processo di selezione, sono vari gli scenari che si aprono difronte ai nuovi agenti 007 italiani. In particolare, vi sono quattro tipi di contratti di lavoro a cui si può essere sottoposti.

  • Il primo contratto è detto “assunzione a tempo indeterminato del personale individuato tra i vincitori o gli idonei di concorsi svolti dalle pubbliche amministrazioni”. La firma di questo contratto prevede lo svolgimento di attività in vari reparti, con possibilità che vanno dai settori operativi al più tecnico lavoro di analisi.
  • La seconda voce contrattuale è detta “assunzione a tempo determinato di soggetti in possesso di alta e particolare specializzazione, di peculiari titoli professionali e comprovate capacità ed esperienze nei settori di interesse per lo svolgimento di attività assolutamente necessarie all’operatività, da eseguire con carattere di urgenza e che non possono essere soddisfatte con personale già in servizio”. Tale forma contrattuale prevede l’operatività sotto copertura sia su territorio nazionale, sia all’estero.
  • Vi è chi poi viene preso “per funzioni di diretta collaborazione”, rimanendo “in servizio non oltre la scadenza del mandato del direttore dell’organismo presso cui è stato assunto”. Le loro attività sono di assistenza allo staff di vertice, tra cui gestione dell’agenda, della segreteria e dei rapporti con la stampa.
  • Infine, l’ultima voce contrattuale recita “assunzione diretta nel ruolo unico di soggetti in possesso di particolari competenze tecnico-professionali”. Tali soggetti fanno parte di quei pochi agenti coinvolti in attività di alto livello, come la gestione di trattative intergovernative o di casi di crisi relativi a cattura di ostaggi.

Come candidarsi? 

Per candidarsi, bisogna accedere alla sezione “Lavora con noi” sul sito della sicurezza nazionale del governo italiano, al link www.sicurezzanazionale.gov.it. Di lì, vi verrà richiesto di rilasciare il vostro curriculum. Sulla base di questo, verrete sottoposti o meno ad un colloquio conoscitivo, che però non ha valenza per essere considerati come concorrenti alla posizione. Difatti, il rilascio del curriculum serve a scremare la sezioni di partecipanti ad un numero doppio dei posti disponibili. Per gli idonei, vi sono poi le selezioni tramite accertamenti psicoattitudinali e colloquio con commissione esperta. Infine, si passa all’esame orale decisivo.


Condividi
Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai alcuni degli articoli più interessanti relativi al mondo universitario e lavorativo
Inserendo il tuo indirizzo email accetti la nostra Privacy Policy.

Edusogno
Commento

I commenti sono chiusi.

Ultimi articoli

Dalla Calabria ad Harvard: la storia di Salvatore

Salvatore è un brillante ragazzo calabrese che a settembre inizierà il Bachelor all’Università di Harvard. Qualche settimana fa Michele -…
I test attitudinali sono richiesti in quasi tutte le facoltà universitarie

GMAT, GRE, SAT, TOLC guida completa ai test universitari

Oramai quasi tutti gli atenei all’estero e in italia richiedono qualche forma di test attitudinale per poter presentare domanda di ammiss…
Luca Parmitano, Astronauta Italiano

Come si diventa astronauta?

Ancora oggi, volare nello spazio è uno dei sogni più gettonati tra i bambini. Riuscire a realizzarlo, però, è un’impresa titanica, preclu…
Il campus dell'Università di Princeton

5 cose che non sapevi su Princeton

La Princeton University è una delle istituzioni più importanti del mondo accademico americano. L’ateneo ha sede in New Jersey, sulla cost…