Come fare un tirocino nelle istituzioni europee

Come fare un tirocino nelle istituzioni europee
Il palazzo Berlaymont a Bruxelles, sede della Commissione Europea

Per i giovani, l’Unione Europea rappresenta un’ottima opportunità per avviarsi verso una brillante carriera lavorativa.

Stando ai dati dell’Ufficio Europeo per la Selezione del Personale, ogni anno, le principali istituzioni ed agenzie comunitarie offrono a migliaia di ragazzi – soprattutto a studenti universitari e neo-laureati – la possibilità di prendere parte a tirocini formativi retribuiti, finalizzati ad ampliare sia il loro bagaglio professionale e personale sia la loro conoscenza di ruolo e compiti delle varie istituzioni.

In questo articolo, saranno fornite le principali indicazioni utili per approfondire (e magari sfruttare) questa importante occasione.

Requisiti per candidarsi 

Per poter prendere parte ai vari programmi europei di tirocinio, è necessario adempiere ad alcuni requisiti essenziali:

  • essere cittadino di uno Stato membro o candidato;
  • essere in possesso di un diploma di laurea o in procinto di terminare il percorso studi (tuttavia, alcuni istituti hanno messo in campo anche programmi per non laureati);
  • conoscere almeno due lingue parlate all’interno dell’Unione Europea, tra cui obbligatoriamente l’inglese o il francese, in quanto lingue di lavoro ufficiali delle istituzioni europee.

Generalmente, non è possibile candidarsi nel caso si sia già svolto uno stage di durata superiore a 8 settimane presso un’istituzione o un organo UE. Inoltre, è importante precisare che l’ammissione al tirocinio non conferisce automaticamente né la qualifica di funzionario né il diritto ad una successiva assunzione (per la quale è sempre necessario passare per gli appositi concorsi dell’Ufficio Europeo per la Selezione del Personale).

Infine, un’annotazione: essendo la concorrenza molto elevata, è importante avere avuto esperienze lavorative o di volontariato a margine del proprio percorso accademico.

Durata e scadenze  

Solitamente, la durata di un tirocinio presso istituzioni o agenzie europee va dai 3 ai 5 o 6 mesi.

Le finestre per presentare domanda sono periodiche, ma le deadline possono variare a seconda dell’istituzione in cui si ambisce a prestare servizio: dunque, è sempre consigliabile controllare i periodi di candidatura nei vari bandi ufficiali, aggiornati annualmente.

In ogni caso, i programmi di tirocinio, le modalità di concorrenza ed il processo di selezione sono gestiti autonomamente – e, dunque, dipendono – dalle singole istituzioni (oppure dalle agenzie UE).

Studiare in una Top University è un ottimo modo per prepararsi a una carriera nelle istituzioni UE. I tutor di Edusogno hanno frequentato le più prestigiose università del mondo e sono a tua disposizione per guidarti nel processo di ammissione.

Le opportunità per singole istituzioni

Come detto in precedenza, i tirocini presso le varie istituzioni hanno caratteristiche peculiari. Dunque, ecco un elenco con le principali specifiche per ciascuna di esse:

  • Parlamento Europeo (Bruxelles)

Il Segretariato generale del Parlamento offre diverse opportunità di stage, denominate Tirocini Schumann. La durata – 5 mesi – è fissa, così come e le finestre per candidarsi: dal 1° al 30 giugno per i tirocini che iniziano il 1° ottobre; dal 1° al 30 novembre per quelli che cominciano il 1° marzo. Doveroso sottolineare che la concorrenza per svolgere un tirocinio presso il Parlamento UE è particolarmente elevata: per rendere l’idea, ogni anni, vengono presentate circa 21.000 domande, di cui solo 900 sono accolte positivamente.

Per approfondire: https://ep-stages.gestmax.eu/website/homepage

Per cercare un’offerta (e candidarsi): https://ep-stages.gestmax.eu/search

  • Commissione Europea (Bruxelles e Lussemburgo)

Ogni anno, la Commissione Europea apre due finestre per candidarsi come stagista. In ogni caso, i tirocini – detti Tirocini Bluebook – cominciano sempre il 1° marzo ed il 1° ottobre. L’esperienza – retribuita per almeno 1.200 euro mensili – dura 5 mesi. Secondo le statistiche, la Commissione inserisce annualmente circa 1.900 stagisti nell’area amministrativa e nella traduzione.

Per approfondire: https://ec.europa.eu/stages/home_en

  • Consiglio dell’Unione europea (Bruxelles)

Anche il Segretariato generale del Consiglio dell’Unione Europea offre ogni anno possibilità di stage retribuito: la cifra ammonta a 1.220 euro al mese, cui si sommano le indennità di viaggio. Tuttavia, i posti siano molto contingentati: all’incirca 100, più un massimo di 6 per tirocinanti con disabilità. A questi ne vanno poi aggiunti 20 adibiti a tirocini obbligatori non retribuiti. Solitamente, l’esperienza si svolge in due finestre di 5 mesi: febbraio-giugno e settembre-gennaio.

Per approfondire: https://www.consilium.europa.eu/en/trainee/

  • Banca Centrale Europea (Francoforte)

Gli stage presso la BCE sono retribuiti e durano tra i 3 e i 6 mesi. Requisiti di base richiesti sono: il possesso della laurea triennale (almeno), la buona padronanza dell’inglese e di un’altra lingua UE, non essere già stato tirocinante o lavoratore dell’istituzione. Inoltre, è necessario non avere avuto esperienze di tirocinio superiori ai 6 mesi o una carriera professionale di durata superiore all’anno.

Per approfondire: https://www.ecb.europa.eu/careers/what-we-offer/traineeship/html/index.en.html

Per cercare un’offerta: https://www.ecb.europa.eu/careers/vacancies/html/index.en.html

  • Corte dei Conti europea (Lussemburgo)

La Corte dei Conti apre ogni anno tre finestre per presentare candidature come tirocinante. La durata dell’esperienza va dai 3 ai 5 mesi (massimo), mentre la retribuzione può essere riconosciuta – nel caso, 1.350 euro mensili – o meno, a seconda delle disponibilità di bilancio. Le prossime sessioni saranno: 1°maggio 2021 (candidature, già chiuse, presentabili tra il 1° dicembre ed il 31 ottobre 2020), 1°ottobre 2021 (candidature presentabili tra il 1° maggio ed il 30 giugno 2021) e 1°marzo 2022 (candidature presentabili tra il 1° ottobre ed il 30 novembre 2021).

Per approfondire: https://www.eca.europa.eu/en/Pages/TraineeshipComplet.aspx

  • Banca Europea per gli Investimenti (Lussemburgo) 

La BEI offre stage retribuiti di durata variabile – breve (2-4 settimane) o lunga (3-12 mesi) – per soli laureandi – ovvero studenti all’ultimo anno del proprio percorso di studi – o (neo-)laureati, con alle spalle un’esperienza lavorativa non superiore all’anno (dall’ultima laurea conseguita).

Specifiche caratteristiche richieste sono: una comprovata capacità di svolgere lavori di analisi e di operare all’interno di un gruppo; ma anche la conoscenza di inglese e/o francese (meglio se accompagnate da un’altra lingua UE).

Per approfondire: https://www.eib.org/en/about/jobs/work-with-us/internships/index.htm

Per cercare un’offerta: https://erecruitment.eib.org/psc/hr/EIBJOBS/CAREERS/c/HRS_HRAM_FL.HRS_CG_SEARCH_FL.GBL?focus=Applicant&SiteId=1

  • Corte di Giustizia dell’Unione europea (Lussemburgo)

Ogni anno, la Corte di Giustizia dell’Ue organizza due sessioni di tirocini retribuiti a 1.177 euro mensili, cui si aggiungono 150 euro per le spese viaggio, riconosciute agli stagisti la cui residenza dista 200 o più chilometri da Lussemburgo, sede della Corte. L’esperienza – la cui durata è solitamente di 5 mesi – si svolge nei gabinetti dei Membri della Corte di giustizia e del Tribunale dell’Unione europea oppure nei servizi della Corte. Le finestre per presentare le candidature sono sempre comprese tra il 1° luglio ed il 15 settembre e tra il 1° febbraio ed il 15 aprile.

Sono richiesti alcuni requisiti specifici. Innanzitutto, il possesso di una laurea in giurisprudenza e/o scienze politiche (purché il piano didattico sia, per la maggior parte, costituito da esami di legge) oppure in interpretariato di conferenza, nel caso si faccia domanda nella Direzione dell’Interpretazione della Corte: in ogni caso, la domanda deve essere presentata nella forma del CV europeo online. In secondo luogo, è preferibile possedere una buona conoscenza del francese.

Per approfondire: https://curia.europa.eu/jcms/jcms/Jo2_7008/en/


Condividi
Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai alcuni degli articoli più interessanti relativi al mondo universitario e lavorativo
Inserendo il tuo indirizzo email accetti la nostra Privacy Policy.

Edusogno
Ultimi articoli

Dalla Calabria ad Harvard: la storia di Salvatore

Salvatore è un brillante ragazzo calabrese che a settembre inizierà il Bachelor all’Università di Harvard. Qualche settimana fa Michele -…
I test attitudinali sono richiesti in quasi tutte le facoltà universitarie

GMAT, GRE, SAT, TOLC guida completa ai test universitari

Oramai quasi tutti gli atenei all’estero e in italia richiedono qualche forma di test attitudinale per poter presentare domanda di ammiss…
Luca Parmitano, Astronauta Italiano

Come si diventa astronauta?

Ancora oggi, volare nello spazio è uno dei sogni più gettonati tra i bambini. Riuscire a realizzarlo, però, è un’impresa titanica, preclu…
Il campus dell'Università di Princeton

5 cose che non sapevi su Princeton

La Princeton University è una delle istituzioni più importanti del mondo accademico americano. L’ateneo ha sede in New Jersey, sulla cost…